Le destre dello zio Sam

Giovedì 11 maggio 2017
Ore: 19:00 aperitivo, 20:00 incontro
Presso Piano Terra
Via Confalonieri, 3 (MM Isola)

 

Ku Klux Klan, suprematisti bianchi, alt-right, nazisti del’Illinois… facciamo un po’ di chiarezza in tutta la galassia dell’estrema destra confluita su Trump.

Interverranno:
Elia Rosati, svolge attività di ricerca e didattica presso il Dipartimento di Studi Storici dell’Università degli Studi di Milano ed è docente di Storia e Filosofia nei licei. Il suo oggetto di studio principale è la destra radicale a livello italiano e nord-europeo.
Guido Caldiron, giornalista, studia da molti anni le nuove destre e le sottoculture giovanili, temi a cui ha dedicato inchieste e saggi. Ha collaborato con radio e tv italiane e del resto d’Europa, attualmente scrive per il manifesto e micromega. Il suo ultimo libro è WASP! L’America razzista dal Ku Klux Klan a Donald Trump, Fandando Editore, 2016

 

Leggi Tutto

Gramsci: intellettuale e militante nella crisi tra due epoche

GramsciSabato 29 aprile 2017, ore 15.30
Centro culturale Il Pertini – Auditorium
Piazza Confalonieri 3, Cinisello Balsamo

Un convegno per ricordare la figura e il pensiero di Antonio Gramsci nel Settantaduesimo anniversario della Liberazione e nell’ottantesimo della sua morte a seguito della lunga detenzione nelle carceri fasciste.

Il nostro contributo prevederà una lettura commentata di alcuni estratti dei principali testi gramsciani che ci aiuteranno a ripercorrere le fasi della sua vita, del suo pensiero e della sua militanza politica dall’infanzia in Sardegna alla morte in carcere.

Ne parlano:

  • Antonio Gramsci, Ritratto di un rivoluzionario
    Angelo D’Orsi

    ordinario di Storia del pensiero politico – Università degli Studi di Torino, direttore delle riviste Historia Magistra e Gramsciana, autore del libro Gramsci. Una nuova biografia edito da Feltrinelli.
  • Gramsci traduttore per l’infanzia. Un contributo allo sviluppo della fantasia dei piccoli
    Pier Paolo Cavagna
    Pedagogista e psicologo.
  • Azione scenica ispirata al racconto Il topo e la montagna con Rosi Tortorella e Valentina Tombini di Oneiros Teatro.
    A cura del Circolo A.M.I.S. (Alleanza Milanese Immigrati Sardi) Emilio Lussu.
  • La vita di Gramsci attraverso le sue parole
    Le tappe della vita di Antonio Gramsci, dalla Sardegna al carcere, descritte con le parole dei suoi scritti.
    Letture commentate dall’Associazione Lapsus e interpretate dall’attore Dario Maria Dossena.
  • Natale 1925: Gramsci al congresso provinciale clandestino del P.C.D’I. nella campagne di Cinisello
    A cura di: Centro Documentazione Storica e A.N.P.I. (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia) Cinisello Balsamo.
  • Saluti istituzionali del sindaco Siria Trezzi e dell’assessore alle Politiche culturali Andrea Catania
  • Modera: Martino Iniziato, giornale La Città

Iniziativa a cura del Centro Documentazione Storica Comune di Cinisello Balsamo

Leggi Tutto

La cultura in trasformazione | presentazione del libro

Martedì 4 aprile, ore 14:30-16:30
Aula Crociera alta di Giurisprudenza
sala lauree studi umanistici (aula cambiata causa problemi tecnici)
Università degli Studi di Milano
via Festa del Perdono, 7

Presentazione del libro:
La cultura in trasformazione
L’innovazione e i suoi processi (ed. minimum fax)
A cura di cheFare

Saluti istituzionali:

  • Giuseppe De Luca – Prorettore delegato alla Didattica e professore ordinario di Storia Economica, presso l’Università degli Studi di Milano

Modera:

  • Luigi Vergallo, Ricercatore di storia contemporanea

Intervengono:

  • Bertram Niessen, direttore scientifico di cheFare
  • Jacopo Tondelli, giornalista e direttore de Gli Stati Generali

Il video

Il podcast
Ascolta “La cultura in trasformazione” su Spreaker.

“Sentivamo che un grosso cambiamento era imminente, ma non riuscivamo a capire quale fosse il modo migliore di farne parte. Ed era evidente che la crisi economica non fosse solo un momento passeggero, e che i finanziamenti pubblici alla cultura non sarebbero aumentati per un bel po’ di tempo.

I giornali e gli altri mezzi di informazione culturale tradizionali erano percepiti sempre meno come punti di riferimento, e gli spazi istituzionali erano visti sempre più come rocche inespugnabili di autoreferenzialità.
Mentre l’auto-esilio all’estero dei più giovani cominciava ad assumere le caratteristiche e le proporzioni di un esodo, molti dei protagonisti dell’industria culturale italiana – legati a un’idea di contemporaneità ancora sostanzialmente novecentesca – non riuscivano a ragionare su nuovi paradigmi.

Eppure sapevamo che sotto la superficie visibile ribolliva un magma  […]”
(Continua a leggere qui.)

Leggi Tutto

Presentazione del libro – Muffa della città

Giovedì 30 marzo 2017
Ore: 19:30 aperitivo, 20:30 incontro
Presso Piano Terra
Via Confalonieri, 3

Presentazione del libro
Muffa della città. Criminalità e polizia a Marsiglia e Milano (1900-1967), Milieu, 2016
di Luigi Vergallo, Ricercatore di storia contemporanea e scrittore

Ne parla con l’autore:
Ciro Dovizio, Laboratorio Lapsus e dottorando in Studi sulla criminalità organizzata

Muffa della città richiama un vecchio articolo del “Corriere d’informazione” di Milano, ed è con questa metafora che Luigi Vergallo definisce e descrive quell’impasto vischioso rappresentato dai piccoli criminali, dagli accattoni, da tutte quelle figure devianti che per molti decenni hanno popolato le città europee e i loro bassifondi. Nel contesto di una puntuale ricostruzione storica basata su numerose fonti d’archivio reperite in diverse città italiane, francesi, inglesi e americane, l’autore ripercorre i casi di Milano e Marsiglia – e dei loro quartieri di “malavita” – senza soffocare la carica narrativa naturalmente presente nei documenti che ha utilizzato (relazioni di polizia, verbali d’interrogatorio, esposti redatti dalla cittadinanza, articoli di giornale e così via…).

Leggi Tutto

Storia e didattica: come insegnare la memoria nelle scuole

Mercoledì 1 febbraio 2017
Ore: 14:30
Presso Spazio contemporaneo Carlo Talamucci
Villa Visconti d’Aragona, via Dante 6 – Sesto San Giovanni (MI)

memoriale-della-shoah

 

All’interno delle iniziative organizzate dall’Assessorato alla cultura del Comune di Sesto San Giovanni per il Giorno della Memoria 2017, proponiamo una conferenza pubblica sul tema “Storia e didattica: la memoria nelle scuole oltre i testimoni”: partendo dalla nostra esperienza di lavoro nelle scuole medie e superiori dell’area milanese, cercheremo di proporre alcune riflessioni sviluppate sul fondamentale ruolo della didattica della Storia nella trasmissione e nella costruzione della memoria di eventi fondamentali, quale l’Olocausto, in un momento di passaggio in cui purtroppo le nuove generazioni avranno sempre meno la possibilità di conoscere testimoni del periodo e sopravvissuti ai campi di sterminio nazisti.

Durante l’incontro interverranno:

Fabio Cereda, ex-docente di storia e filosofia in diverse scuole dell’area milanese
Elia Rosati, docente di storia e filosofia nei licei e collaboratore del Dipartimento di Studi Storici (Unimi)
Sara Troglio, dottoressa in Scienze storiche (Lapsus)

Invitiamo docenti delle scuole medie e superiori, operatori scolastici, studenti e cittadini mercoledì 1 febbraio alle ore 14,30 presso lo spazio Talamucci a Sesto San Giovanni.

Per saperne di più:
I nostri laboratori didattici per le scuole: http://www.laboratoriolapsus.it/didattica/
Per approfondire il tema, leggi l’articolo di Sara Troglio sul tema Memoria e didattica: appunti e riflessioni

Consulta il pieghevole con le altre iniziative in programma per il Giorno della Memoria 2017 a Sesto San Giovanni.

 

Leggi Tutto

Tesseramento 2017

Lapsus è un’associazione indipendente, la cui attività è sostenuta dal volontariato, dall’autofinanziamento e dai contributi occasionali dei soggetti con cui collaboriamo. Per poter operare la nostra attività sul territorio, per sostenere le spese dei materiali, per potenziare e sostenere la nostra rete e per garantire eventi culturali di sempre più alto livello, abbiamo bisogno del tuo contributo che, sommato a quello di tutti gli altri, può fare la differenza.

Diventare socio sostenitore di Lapsus costa solo 10 euro all’anno e permette di sostenere l’indipendenza che da sempre contraddistingue le attività dell’associazione.
Con il tuo contributo renderai possibili: laboratori nelle scuole medie, superiori e in università, iniziative pubbliche di approfondimento culturale, proiezioni e dibattiti, mostre di taglio divulgativo, raccolta di memorie orali in formato audiovisivo rese disponibili in creative commons sui nostri canali, seminari di ricerca e molto altro.

Per avere un’idea di cosa abbiamo fatto nell’anno appena concluso, visita la pagina con il report 2016 e degli anni precedenti.

FAI LA TESSERA PER IL 2017!

 

Leggi Tutto

seguici

Associazione Lapsus