HATE RADIO Teatro, Storia e Media

Mai prima d’ora ho sentito la storia arrivare così vicino … Se hai mai avuto la possibilità di partecipare a uno degli spettacoli di Milo Rau, ti consiglio caldamente di farlo. [De Correspondent]

Venerdì 30 novembre 2018
Ore: 11:00
Zona K (MM5 Isola)
Via Spalato, 11 – Milano

Nel 2006 Milo Rau iniziò a occuparsi di quanto accaduto in Rwanda, per sei mesi fece ricerche approfondite e scrisse dozzine di inizi, ma alla fine si arrese nell’incapacità di tradurre in performance un avvenimento così violento e incomprensibile. Solo nel 2010 – mentre stava terminando il film The Last Days of the Ceausescous – individuò nello studio della Radio-Télévision Libre des Mille Collines (RTML) il luogo dal quale raccontare la verità sul genocidio.
Come far dialogare la storia con i linguaggi espressivi del teatro? Come portare in profondità la riflessione critica sul passato attraverso lo studio dei media e del loro utilizzo? Basato su trasmissioni in tempo reale e sui racconti dei testimoni, Milo Rau porta la storia molto vicino a noi.
Per questo, il giorno prima che Hate Radio torni in scena, discuteremo insieme agli autori del rapporto tra tearo, storia e media.

Introduzione storica:
Sara Troglio, Laboratorio Lapsus
Modera:
Danilo De Biasio, giornalista e direttore Festival dei Diritti Umani
Ne discuteremo con:
Milena Kipfmüller, drammaturga di Hate Radio
Diogène Ntarindwa, attore di Hate Radio
Roberta Carpani, docente di Storia del Teatro Università Cattolica di Milano


Leggi Tutto

Doppia presentazione Cronache Ribelli di Cannibali e Re

Con molto piacere presentiamo a Milano e Cinisello Balsamo il volume Cronache Ribelli, un almanacco autoprodotto da Cannibali e Re, un progetto collettivo nato su facebook.

Venerdì 18 maggio 2018
Ore: 21:30
Spazio 20092
Via T. Cremona, 10 – Cinisello Balsamo

Evento FB

Intervengono:
Matteo Minelli di Cannibali e Re e coautore del libro
Laboratorio Lapsus

Lunedì 21 maggio 2018
Ore: 21:00
LibrOsteria
Via C. Cesariano, 7 – Milano

Evento FB

Intervengono:
Matteo Minelli di Cannibali e Re e coautore del libro
Elio Catania di Laboratorio Lapsus

 

I singoli e le moltitudini raccontati nelle sue pagine non sono gli attori della Grande Storia. Non sono re e capi di stato, non sono generali e neppure cardinali. Viceversa sono uomini comuni e straordinari. Comuni perché nella perenne trincea della Storia si sono ritrovati a guardare il campo di battaglia tra i reticolati del filo spinato e non su una mappa nelle retrovie. Straordinari perché disertori di quelle numerose guerre che la società cercava di imporgli e protagonisti dell’unico conflitto che vale la pena combattere: quello per l’emancipazione collettiva.
Il testo, impreziosito da dodici illustrazioni di Aurora Stano, e impaginato artisticamente da Marcella Foschi, graphic design, è articolato su una struttura nella quale ad ogni giorno o gruppo di giorni si accompagna un microstoria (dalla lunghezza variabile). L’Almanacco, di circa duecentocinquanta pagine, contiene altrettante storie e una bibliografia finale affinché, volendo, ognuno possa cercare ulteriori informazioni sulle vicende che lo hanno appassionato.

 

 

 

 

Leggi Tutto

Presentazione Fascisti del terzo millennio

Mercoledì 16 maggio 2018
Ore: 18:30
Presso Libreria Les Mots
Via Carmagnola ang. Via Pepe, Milano (MM Garibaldi)

Con molto piacere presentiamo in anteprima assoluta il nuovo volume:
“Casapound Italia. Fascisti del terzo millennio” Mimesis Edizioni (2018)

Ne parleremo insieme all’autore Elia Rosati

Elia Rosati (1980), studioso dei movimenti di destra radicale italiani e nordeuropei, svolge attività didattica e di ricerca presso la Facoltà di Scienze Politiche ed il Dipartimento di Studi Storici dell’Università degli Studi di Milano.

Leggi Tutto

Le carte del ’48. I diritti umani nel secondo Novecento

18/04/2018 – Ore 16:30
Università degli studi di Milano
Via Festa del Perdono, 7
Aula 102

La Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo viene approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 10 dicembre 1948. La costituzione italiana entra in vigore il 1° gennaio del 1948. In entrambi i documenti svolgono un ruolo essenziale i diritti attribuiti a ogni essere umano in quanto tale. L’idea dei diritti umani ha dominato il discorso pubblico nel secondo Novecento. Quali sono i risultati conseguiti? Quali le tensioni irrisolte?

Dopo l’iniziativa dell’anno scorso, aderiamo e promuoviamo a questa nuova iniziativa del dipartimento di Studi Storici dell’Università degli Studi di Milano

Leggi Tutto

Doppia presentazione Under – Giovani, Mafie e Periferie

Prosegue il tour di presentazione di Under. Giovani, mafia e periferie (Giulio Perrone Editore, 2017) a cura di Marco Carta e Danilo Chirico. Doppia presentazione tra Cinisello Balsamo e Milano

 

Mercoledì 21 marzo 2018
Ore: 21:00
Centro culturale Il Pertini
Piazza Confalonieri, 3 – Cinisello Balsamo

Evento FB

Intervengono:
Marco Carta – giornalista e curatore del libro
Zeno Gaiaschi e Sara Troglio – Laboratorio Lapsus
Alessandro Imbriacofotografo
Matteo Balduzzi – curatore del Museo di Fotografia Contemporanea

Giovedì 22 marzo 2018
Ore: 10:30
Università degli Studi di Milano – Aula 410
Via Festa del Perdono, 7 – Milano

Evento FB

Intervengono:
Marco Carta – giornalista e curatore del libro
Zeno Gaiaschi e Sara Troglio – Laboratorio Lapsus

 

 

 

Leggi Tutto

Presentazione di ‘900 criminale e under @università degli studi di Bologna

Mercoledì 25 ottobre 2017
Inizio incontro ore 09:30 – fine 12:30
Presso Aula Magna – Dipartimento di Scienze dell’Educazione
Università di Bologna – Alma Mater Studiorum
Via Filippo Re, 6 Bologna

Presentazione della storia, delle motivazioni e delle declinazioni del progetto ‘900 criminale e di Under

 

Leggi Tutto

Under. Giovani, mafia e periferie. Presentazione del libro

Negli ultimi mesi Zeno Gaiaschi e Sara Troglio di Lapsus hanno partecipato alla redazione dell’inchiesta collettiva Under. Giovani, mafia e periferie (Giulio Perrone Editore, 2017) a cura di Marco Carta e Danilo Chirico.

In particolare il loro saggio “Realtà digitali. La mafia è solo un gioco” tratta un argomento piuttosto inesplorato, ossia il rapporto tra giovani generazioni, fascinazione mafiosa e videogiochi. L’indagine cerca di fare chiarezza rispetto ad alcuni punti essenziali: esiste un rapporto tra violenza giocata e violenza reale? Come viene trattata l’immagine della mafia nei principali titoli di gioco che ne narrano le vicende? Qual è lo stato del dibattito pubblico relativo a questo medium?

Nella redazione del saggio si sono potuti avvalere dei contributi di Andrea Dresseno, Costanzo Colombo Reiser, Flavio Pintarelli e Rosy Nardone.

Il libro sarà presentato in due differenti occasioni:

  • Domenica 1 ottobre – ore 19.00 – Piazza del Mercato, Pioltello (MI)
    In occasione del Festival LegalMente – Pioltello contro le mafie, lo presenteremo insieme ai curatori, alla presenza dei ragazzi del circolo Malabrocca e del rapper Kiave
  • Lunedì 2 ottobre – ore 21:00 – Via Cesariano 7, Milano (M2 Moscova)
    Presso la Librosteria
    Modera:
    Roberto Maggioni, giornalista di Radio Popolare
    Intervengono:
    Danilo Chirico, giornalista, presidente di DaSud e co-curatore del libro
    Marco Carta, giornalista e co-curatore del libro
    Laboratorio Lapsus

Legalmente – Manifesto generale (programma completo del festival)

Leggi Tutto

seguici

Associazione Lapsus