Posts Taggati ‘cinisello balsamo’

Carlo Meani: il volto mite di un antifascista irriducibile

Sabato 23 aprile 2016
Ore 16.00, Centro culturale Il Pertini
Piazza Confalonieri 3, Cinisello Balsamo (MI)
Auditorium

Presentazione della pubblicazione
“CARLO MEANI
Il volto mite di un antifascista irriducibile”
Ne parlano:

Elio Catania – Associazione Lapsus
interviene su: “La lotta antifascista dalla nascita del Partito Comunista d’Italia alla Liberazione”

Gianluigi Falzoni – C.F.C.
presenta la mostra a cura del Circolo Fotografico Concordia

Gabriella Milanese – A.N.P.I.
presenta la pubblicazione a cura di C.D.S. e A.N.P.I. Cinisello Balsamo

coordina:
Martino Iniziato – La Città

Scarica e condividi la locandina

Presentazione:
Della Resistenza è già stato detto tutto, o quasi. Sulla crisi della memoria resistenziale e dell’identità antifascista della Repubblica, abbiamo già avuto modo di scrivere in altre occasioni; così come della fase che abbiamo definito di “revisionismo morbido”, subentrata all’offensiva dichiaratamente revisionista portata avanti dalla destra negli anni d’oro dell’ultimo governo Berlusconi (vedi link).
C’è però un lato del periodo resistenziale e soprattutto dell’immediato dopoguerra che viene generalmente messo in secondo o terzo piano, per ragioni di pedagogia pubblica e legate alla necessità di presentare il variegato fronte antifascista il più unito possibile: il dissenso interno rispetto alle scelte di pacificazione nazionale compiute tra la fine della guerra e l’indomani della Liberazione. Fenomeno che riguarda soprattutto la principale forza politica e militare del Cln impegnata nella Resistenza, il Partito comunista. Brigate Garibaldi, Gap e Sap avevano visto emergere al loro interno come leader carismatici e organizzatori impeccabili non solo i più vecchi militanti antifascisti della clandestinità, ma anche giovani dirigenti periferici, capaci di coniugare le esigenze della liberazione dal nazifascismo con più profonde rivendicazioni sociali di eguaglianza.
È il caso di Carlo Meani, primo sindaco di Cinisello Balsamo nominato dal Cln, dopo la Liberazione considerato per certi versi poco adatto alle necessità della strategia togliattiana della “lunga marcia dentro le istituzioni”. Contrariamente a molti altri irriducibili che dichiararono la loro opposizione con veemenza fino, alcuni casi, alla rottura definitiva col partito, Meani, uomo mite di carattere, non espresse pubblicamente il suo pensiero riguardo le scelte del gruppo dirigente comunista. Di lui ci restano testimonianze, foto, alcuni documenti personali e il ricordo di un militante che seppe muoversi con intelligenza in periodi difficili della storia d’Italia.
In questo senso interverremo nell’ambito dell’iniziativa organizzata dal Comune di Cinisello Balsamo e dalla sezione locale dell’Anpi, dedicata proprio alla figura di Meani, cercando di offrire una panoramica complessiva della storia dei comunisti italiani, dalla fondazione del Pcd’I fino alla Liberazione.

Sempre per celebrare il 71° della Liberazione sarà visitabile la mostra:
LE IMMAGINI E I VOLTI DELLA DEMOCRAZIA A CINISELLO BALSAMO 
Mostra visitabile presso Il Pertini
da domenica 24 aprile a domenica 8 maggio
negli orari di apertura del Centro culturale

Infine il 25 aprile, nel corso della manifestazione per il 71° anniversario della Liberazione verrà intitolata una via cittadina a Carlo Meani, antifascista, perseguitato politico, partigiano, primo sindaco dopo la Liberazione.

Ulteriori informazioni presso il sito del comune di Cinisello Balsamo

 

Leggi Tutto

Uranica, il gioco di simulazione per comprendere la guerra asimmetrica.

Cinque paesi, dieci obiettivi strategici e un contesto fanta-politico in cui mettere in pratica attivamente le diverse forme della guerra asimmetrica. Uranica è un gioco di simulazione didattica per le scuole che offre agli studenti un’esperienza di applicazione pratica dei concetti di guerra coperta, guerra economica, guerra mediatica e guerra irregolare.
Il gioco consente di stimolare un uso critico della storia che altrimenti sarebbe molto difficile attivare e consente a livello immediato di acquisire conoscenze e competenze altrimenti difficili da raggiungere.
Gli studenti sono chiamati a lavorare in gruppo, ideare una strategia coerente con i propri obiettivi di gioco e usare in modo consapevole le loro conoscenze storiche.

La prima edizione è stata realizzata per e con gli studenti e gli insegnanti della Scuola Media Marconi di Cinisello Balsamo.

Uranica si inserisce nei laboratori didattici “Come cambia la guerra nel Novecento (disponibile anche per le scuole medie!) è la guerra ed è lo strumento che ci permette di valutare le competenze acquisite dagli studenti dopo aver partecipato al nostro percorso di formazione.

Leggi Tutto

La Grande Guerra tra storia locale e contesto nazionale

01_grande_guerraIl 24 gennaio 2015, su incarico del Comune di Cinisello Balsamo, si è svolto presso il Centro Culturale Il Pertini un collection day dedicato alla Prima Guerra Mondiale: una giornata in cui i cittadini sono stati chiamati a portare al Pertini oggetti, foto e documenti riguardanti i loro avi aruolati per la Grande Guerra ed a raccontare i loro ricordi e le loro storie.

Nei mesi successivi, il materiale è stato digitalizzato e studiato, sotto il coordinamento del Centro Documentazione Storica del Comune di Cinisello Balsamo ed in collaborazione con Andrea Lagattolla, per entrare a far parte dell’archivio del Centro, ma soprattutto, in vista della mostra “La Grande Guerra tra storia locale e contesto nazionale”, inaugurata con un importante convegno sabato 17 ottobre 2015.

Di seguito potete ascoltare i podcast del convegno, approfondire i contenuti della mostra e guardare la gallery del convegno e della giornata inaugurale.

Leggi Tutto

“‘900 Criminale”: successo per l’evento inaugurale!

Oltre 200 persone hanno partecipato all’inaugurazione della mostra “‘900 criminale. Mafia, Camorra, ‘ndrangheta.” Itinerario multimediale sull’evoluzione della criminalità organizzata dalle origini alla globalizzazione, tenutosi sabato 7 febbraio 2015. Un pubblico composito, fatto anche di molti giovani, che ha assistito agli interventi introduttivi di Erica Picco, Presidente dell’Associazione Lapsus, Siria Trezzi, Sindaco di Cinisello Balsamo, Andrea Catania, Assessore alle politiche culturali del Comune di Cinisello Balsamo, Danilo Chirico, giornalista e presidente dell’Associazione daSud e Ciro Dovizio dell’Associazione Lapsus, che nell’intervento conclusivo ha presentato i contenuti della mostra.

Leggi Tutto

‘900 criminale | Inaugurazione della mostra! | 7 febbraio h.15

crimorg“‘900 criminale.
Mafia, Camorra, ‘ndrangheta.”

Itinerario multimediale sull’evoluzione della criminalità organizzata dalle origini alla globalizzazione.

Sabato 7 febbraio
Ore 15, Villa Ghirlanda Silva
Via Frova 10, Cinisello Balsamo
Inaugurazione della mostra!

Intervengono

Andrea Catania, Assessore alle Politiche culturali del Comune di Cinisello Balsamo.

Siria Trezzi, Sindaco di Cinisello Balsamo

Danilo Chirico, giornalista, Presidente dell’Associazione daSud

Introduce la mostra Ciro Dovizio, Lapsus

Coordina Erica Picco, Lapsus

Associazione Lapsus e Comune di Cinisello Balsamo presentano “‘900 criminale”: una mostra, a cura dell’Associazione Lapsus, in programma da sabato 7 a giovedì 19 febbraio 2015 nelle sale della Villa Ghirlanda Silva di Cinisello Balsamo. 39 pannelli, 7 blocchi temporali, pannelli multimediali, dati e infografiche, visite guidate per le scuole, per mettere a fuoco con chiarezza l’evoluzione del fenomeno criminale dall’inizio del ‘900 all’età della globalizzazione.

Ingresso gratuito.
Villa Ghirlanda Silva, Via Frova 10, Cinisello Balsamo
Orari: dal martedì alla domenica dalle 15 alle 19 (lunedì chiuso)
Visite guidate per le scuole su prenotazione (anche al mattino).

Visita il sito della mostra, lo spazio espositivo, le visite per le scuole e molto altro su http://www.novecentocriminale.it/

Leggi Tutto

Grande Guerra: “Collection day” a Cinisello Balsamo

solo collection“COLLECTION DAY”
Sabato 24 gennaio 2015
dalle ore 10 alle ore 18, Cinisello Balsamo

Possiedi memorie, documenti, fotografie e reperti della Grande Guerra?

Portali al Pertini!

Centro culturale Il Pertini
Sala Incontri e Foyer – via XXV Aprile, Cinisello Balsamo (lato parcheggio)

Lapsus è partner del Comune di Cinisello Balsamo per alcune iniziative inserite nel programma delle celebrazioni del 100° anniversario dello scoppio della Grande Guerra. Dopo la serata con “Autista moravo” di giovedì 22 gennaio infatti, la collaborazione prosegue con un “Collection day”, una giornata in cui i cittadini saranno chiamati a portare al Pertini oggetti, foto e documenti riguardanti i loro avi aruolati per la guerra ed a raccontare i loro ricordi e le loro storie.

Leggi Tutto

#autistatour: 22 gennaio a Cinisello Balsamo

moravo collectionGiovedì 22 gennaio 2015
Ore 21, Sala incontri
Centro Culturale Il Pertini
Piazza Confalonieri 3
Cinisello Balsamo

1914-2014: non c’è “pace, in terris”
“Autista moravo” arriva a Cinisello Balsamo. L’incontro “Non c’è pacem in terris” che nei mesi scorsi ha toccato diversi altri comuni, inaugurerà il 22 gennaio il programma di iniziative dedicate al 100° anniversario della Grande Guerra promosso dal Comune di Cinisello Balsamo. Sarà un’occasione per tornare indietro nel tempo, anche alla luce dei recenti tragici avvenimenti: vi racconteremo infatti la storia della moschea di Parigi, nata proprio in seguito alla Grande Guerra… Vi aspettiamo!

Leggi Tutto

seguici

Associazione Lapsus