Lezione 7: “Contadini, imprenditori agricoli e nuovi contadini: etnografie di lavoro e del cibo in Lombardia”

lezione_7_ciboUniversità degli Studi di Milano
Dipartimento di Scienze della Mediazione Linguistica e di Studi Interculturali
a.a. 2014-2015, II semestre

Laboratorio
Storia, cultura, significati del cibo

Responsabilità scientifica: dr. Maria Matilde Benzoni, dr. Roberta Garruccio
Organizzazione: Associazione Lapsus
Il programma del laboratorio

Lezione 7 (09/04/2015): “Contadini, imprenditori agricoli e nuovi contadini: etnografie di lavoro e del cibo in Lombardia”

relatrici: Dott.ssa Sara Zanisi, socio fondatore dell’Associazione AVoce; Dott.ssa Sara Roncaglia, ricercatrice presso l’Università degli Studi di Milano e socio fondatore dell’Associazione AVoce

Scarica la dispensa della lezione.

Abstract a cura della Dott.ssa ​Sara Roncaglia Università degli studi di Milano e ​Dott.ssa​ Sara Zanisi Associazione AVoce​

Sulla base di cinque ricerche condotte tra il 2010 e il 2015, la lezione offre una riflessione, in una prospettiva di storia orale e antropologia, sulle fasi di produzione e distribuzione del cibo, e sulle identità e pratiche di lavoro di agricoltori e agricoltrici presenti sul territorio lombardo (nel dettaglio: le montagne comasche, la Valle Olona, il Parco agricolo sud di Milano e la zona di confine italo-svizzera della Val Poschiavo e della Valtellina). Durante la raccolta delle testimonianze i protagonisti hanno spesso inserito la loro biografia all’interno della periodizzazione classica della storia agraria, ma la nostra ricerca si è focalizzata sull’ultimo quindicennio per indagare le trasformazioni del lavoro agricolo, la diversificazione delle strategie produttive, dei canali di vendita, di gestione della terra e l’interazione con i nuovi mercati urbani globalizzati. Gli ultimi anni sono segnati da un rinnovato interesse per la “campagna”, per lo “spazio rurale” in relazione a una più estesa riflessione sulla produzione di cibo e di energia rinnovabile, sulla conservazione dei paesaggi sostenibili con una riattivazione di risorse colturali ed economiche verso pratiche “tradizionali”, che la modernizzazione aveva relegato in posizioni periferiche. I protagonisti della filiera agro-alimentare sono quindi soggetti che racchiudono in sé ​ tracce di futuro ​ e dalle loro narrazioni e rappresentazionisi evince il loro ruolo di ​ nuovi ​ soggetti culturali globali.

Il podcast della lezione

Il video della lezione

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.

seguici

Associazione Lapsus